Nella riga finale “Manchester United”

Nella riga finale “Manchester United” FA Cup di difesa pari a Valencia, Jones, Smalling e Young. Questi giocatori raccolti ancora Ferguson ha vissuto una vita con Moyes, Mourinho e Van Gal e continuare ad andare alle partite più importanti, ma se hanno il sostegno e il fondamento per il club durante il periodo di transizione?

Nei cinque anni di interminabili ricerche, licenziamenti e gli appuntamenti nel “Regno” con fanfara è venuto Daley Blind, Marcos Rojo, Eric Bailly e Victor Lindelof. Quei giocatori che possono giocare nel centro di protezione e hanno fondamentalmente diverse qualità che i fan salutato come il futuro del club: in teoria ognuno di loro potrebbe essere un guadagno per la versione aggiornata “MJ”. In Ciechi e Lindelof – splendida a lungo raggio che passa e visione di gioco, Rojo e Bahia – berserker, pronto a correre a capofitto nella gambe dell’avversario.

sono ancora al club, e tuttavia perdono il concorso per un posto nella composizione dei veterani sfortunati che hanno una mezza dozzina di volte di scrivere off per le carenze e secche. Non dimenticare di proteggere i fianchi, la posizione a cui Louis van Gaal aveva una venerazione speciale: la vendita di Raphael e rilasciando Evra, “United” è stato firmato a sostituirli Matteo Darmian e Shaw. Diversi anni dopo il recepimento di questo molti fan, “Manchester United” probabilmente non darà indietro il francese con il brasiliano, anche nel loro stato attuale.

Questa situazione non è solo linea di difesa – parte della squadra di Mourinho ricorda Frankenstein loro e tutti i predecessori in pezzi assemblati e maldestramente rattoppato un paio di minuti. Quando si parla di “Man City” successo, si può colpire un dito, che Guardiola ha speso 150 milioni di più rispetto al suo omologo nel “Regno”. Eppure, il problema dei “Diavoli” non è che essi non hanno più soldi per tornare al top.

Di tutti i club della Premier League top sei più “United” è criticato, probabilmente solo il “Arsenal”, ma è dubbio un motivo di orgoglio, dato che ora è il club londinese. E possiamo ricordare ora trofei della scorsa stagione, che, come un argomento decisivo in questa stagione, sostituito da un secondo posto in campionato, unica critica e il malcontento di questo non diventa meno, “United” non è bello per nessuno, non nega i risultati Hayter, e per i loro fan sempre più diventa non una piacevole esperienza, e l’onere.