Bauer prima dell’ultima gara MS: non voglio dimostrare a tutti che sono bravo

Venti anni e cinque giorni dopo la sua prima partenza al campionato mondiale, il jogger di oggi Lukáš Bauer andrà alla sua ultima gara individuale nello show. Ai Campionati del Mondo a Lahti lo attende la sua pista preferita sulla 15 km classica (12.45, PP televisione sportiva e Eurosport).

Cosa mi aspetto dalla mia ultima gara?
‘ Se lo semplificherò e mi concentrerò solo sulla mia persona, la prestazione sportiva che ho fatto per lui, non vedo l’ora che arrivi la gara. Allo stesso tempo, francamente, c’è nervosismo “

Perché?
” Quest’anno, ho deciso che stavo andando un paio di gare che mi concentrerò su questa gara ai campionati del mondo. Sono un po ‘nervoso per la mancanza di diverse gare.In altri campionati del mondo sono entrato nella maggior parte dei Mondiali. Ora ho solo due gare. D’altra parte, so che, per quanto potevo allenarmi, non ho trascurato nulla. In estate, forse mi sono allenato più di quanto non fosse. Ma io preferisco sempre dare una possibilità, è meglio andare al bordo di me che hanno fatto di meno “

Esso agisce su di voi che questo è l’ultimo nel mondo dello sci rappresentazionale? < br /> “Onestamente, un sacco di persone sono stordito, non vedo l’ora di lasciare da questo mondo. Dalla Coppa del Mondo, dalla rappresentazione, mi sento molto negli ultimi anni.Ho intenzione di perdere il tempo potrei voler tornare in una diversa capacità, ma tazza già traboccante…”

Qual è la tua motivazione?
‘ io sto con il fatto che i campionati del mondo a motore di duri allenamenti non provano ad altri che Bauer non appartiene al vecchio ferro, sono terribilmente grande. Il motore è puramente il mio ego, dimostrando a me stesso che ho ancora un risultato molto buono. Si divincolerà: non voglio finire una carriera con costole rotte ma con una testa sollevata nella lotta. (Frattura delle costole Bauer rovinato la scorsa stagione, e ha deciso di intraprendere la carriera di un altro inverno -. Ed. Ndr)? “

Dove si può ego catch up
“È così difficile dire quello che sento.Quest’anno non volavo, c’era un mix di forze. I nuovi arrivati ​​come Ustugov sono apparsi. C’è un nuovo talento Johannes Klaebo, che è molto popolare tra i giovani, e anche i miei figli lo amano. Johan Olsson ritorna. I preferiti sono così tanti, davvero non so dove cadere. È vero che se riesco ad essere al decimo posto devo essere molto felice. Non sto parlando della medaglia, sarebbe un sogno. È quello che ho detto prima del Falun che la medaglia sarebbe stata un sogno irreale. Lì è successo. Ma non è matematica che dovrebbe essere ripetuto. Devo essere felice con la dozzina. Quindici, ci dovrebbe essere insoddisfazione.Ma almeno lui è riuscito a conquistare la testa alta, anche se ho dovuto ammettere che erano meglio. “

Siamo Sei soddisfatto che noi diciamo addio al classico quindici, la tua linea reale? < br /> “Certo. È una gara che è stata la migliore per me, ho dei risultati eccellenti su di essa. Dopo la scorsa stagione è stata un’attrazione, perché ho scelto di continuare. A Falun ho detto: “Un altro campionato del mondo, per caso. Ho detto più volte che questa stagione non dovrebbe essere. Sento ciò che non credevo negli anziani. È difficile essere motivati, entrare in un allenamento pesante che fa più male di anno in anno.Quest’anno ho sentito molto “

E ‘un addio, ma ancora ci Venerdì relè…
” Ho l’informazione che è con me per trasmettere i conteggi. Se i miei colleghi ridono, voglio dire quindici per una nomination per il relé. Sento che le quattro migliori squadre della staffetta dovrebbero iniziare alla staffetta. “

Leggi l’intervista nell’edizione Sport Edition di mercoledì

Posted in sci